Hostaria di Bacco

  • hosteria-di-bacco-ristorate-napoli-4
  • hosteria-di-bacco-ristorate-napoli-9
  • hosteria-di-bacco-ristorate-napoli-
  • hosteria-di-bacco-ristorate-napoli-8
  • hosteria-di-bacco-ristorate-napoli-2
  • hosteria-di-bacco-ristorate-napoli-3
  • hosteria-di-bacco-ristorate-napoli-1
  • hosteria-di-bacco-ristorate-napoli-7
  • hosteria-di-bacco-ristorate-napoli-6
Prodotti utilizzati

Hostaria di Bacco aderisce al progetto dell'Alleanza Slow Food, con l'impegno di sostenere i piccoli produttori custodi della biodiversità, impiegando ogni giorno nella loro cucina i prodotti
dei Presìdi, i prodotti dell’Arca del Gusto e quelli delle Comunità del Cibo, indicati in questa scheda.

Alla base di un fiordo,tra i borghi piu' belli d'Italia sorge Furore,una delle più rinomate e suggestive località turistiche della Costiera Amalfitana. Nello scenario piu' suggestivo della Costiera ,Raffaele Ferraioli nel 1930 apre la prima “Trattoria con camere”. ed è stata tramandata in quattro generazioni che hanno gestito con amore e con passione la struttura. Oggi, La gestione è affidata alla REA s.r.l. mentre a dirigere il ristorante è Domenico Umberto, figlio di Erminia e Raffaele Ferraioli. Il locale è strutturato su 3 piani. Il ristorante è situato al pian terreno ed è dotato di due sale da pranzo. La cucina è attenta al territorio e alla stagionalita' dei prodotti : identità ed autenticità sono i fattori di qualità. Le specialita' del menu' rientrano nella pasta fresca preparata in loco e i piatti a base di di presidi slow food come la colatura di alici di Cetara, i capperi delle rupi costiere, la cipolla ramata di Montoro e quella di Alife, i fagioli di Controne, i pomodorini del piennolo, il pescato locale ( principalmente pesce azzurro). Il loro credo si basa su una concezione serena e gioiosa della vita e tende al recupero della tradizione nelle sue espressioni più vere. Nei piatti si riscoprono gli aromi e i sapori antichi della cucina del territorio, in rapporto all’andamento delle stagioni.


Colatura tradizionale di alici di Cetara - Iasa
Conciato Romano - Le Campestre
Cipolla di Alife - La Cannavina
Soppressata e salsiccia del Vallo di Diano
Fagiolo di Controne
Lupino gigante di VairanoFrancesco Del Sesto
Altri produttori o rivenditori: Bianculli, Domenico Tancredi

Limone Sfusato d'Amalfi
Maiale nero casertano - Prosciuttificio Ciarcia
Vacca agerolese - Macelleria Cuomo
Pomodoro San Marzano
Fior di latte di Agerola - Caseificio Green Valley
Caciocavallo podolico degli Alburni - Caseificio Green Valley
Pomodoro sorrentino
Altri produttori o rivenditori: Pignuolo, contadini della zona

 

Mela annurca

 

Piatti dell'Alleanza

Linguine alla colatura tradizionale di alici di Cetara (Presidio Slow Food)
Salsiccia di totano su zuppetta di fagioli di Controne (Presidio Slow Food)
Sorbetto allo Sfusato Amalfitano (Prodotto Arca del gusto)
Pastiera napoletana con marmellata di arance amare (con fagioli di Controne / Presidio Slow Food)